Abstract: Questo articolo illustra le azioni da svolgere per generare i dati da inserire nella comunicazione dati fatture. ***richiamo normativo***


Data: 19 dicembre 2017




Procedura operativa per la Comunicazione dati fatture

Elementi chiave da tenere presente


  • Soggetti obbligati: tutti i soggetti passivi IVA.
  • Soggetti esonerati in tutto o in parte: produttori agricoli, regimi forfetari, regimi dei minimi e amministrazioni pubbliche.
  • Dati da comunicare: fatture emesse, ricevute (fatture ricevute da regimi dei minimi o forfetari devono essere comunicate), bollette doganali e note di variazione.
  • Dati da non comunicare: scontrini, ricevute e schede carburante.
  • I dati sono comunicati solo in forma analitica.
  • Non esiste controllo telematico classico; esiste controllo basato su elenco di verifiche/errori segnalati dall'Agenzia delle Entrate.
  • Gli  Invii successivi al primo non sostituiscono i precedenti. Rettifiche e annullamenti vanno comunicati specificatamente.
  • Non è previsto alcun modello ministeriale per la stampa della comunicazione.



Il controllo generale delle anagrafiche


Consigliamo di effettuare un controllo generale delle anagrafiche seguendo il percorso Anagrafica Unica > Stampe > Controllo Anagrafiche per comunicazioni dati fatture.


Figura 1   Selezionare il comando per il Controllo Anagrafiche



Per i clienti italiani (codice ISO = IT) la procedura controlla la presenza di almeno un campo tra codice fiscale e partita IVA, mentre per i fornitori italiani controlla la presenza della sola partita IVA.  Per i clienti e i fornitori esteri, invece, la procedura controlla la presenza di almeno un campo tra Identificativo fiscale estero e partita IVA (di fatto, l’Agenzia delle Entrate non fa un controllo sulla correttezza dei dati inseriti).




Come escludere a priori clienti/fornitori


Per escludere clienti/fornitori dalla comunicazione si deve seguire il seguente percorso: Contabilità > Tabelle/Anagrafiche > Anagrafica Clienti/Fornitori e da qui richiamare i clienti/fornitori da escludere a priori dalla comunicazione entrando in modifica e spuntando la casella Escludi da Comunicazione Dati Fatture. Una volta conclusa l'operazione ricordarsi di Salvare.
Questa esclusione è valida per tutte le aziende di contabilità e farà sì che le fatture attive/passive riferite a questi clienti/fornitori NON vengano riportate nella comunicazione.


Figura 2   Escludere clienti/fornitori dalla comunicazione dati fatture




Come escludere le aziende dall'invio della comunicazione


Per escludere le aziende dall'invio della comunicazione dati fatture si deve seguire questo percorso: Entrare nella contabilità della/delle azienda/e da escludere > Configurazione Azienda > Anagrafica Azienda. All'interno di questa maschera è necessario spuntare la casella Esclusi Com. Dati Fatture. Ricordarsi di Salvare al termine dell'operazione.
In questo modo, per l’azienda in questione, NON verrà generata alcuna comunicazione dati fatture.


Figura 3   Escludere aziende dalla comunicazione dati fatture




Come generare dati ed effettuare controlli



Per effettuare un inserimento dati ci si deve posizionare all'interno di un’azienda in contabilità e da lì in operazioni periodiche è presente l’utility Comunicazione Dati Fatture.


È necessario eseguire la funzione di Inserimento Rapido in Archivio per riportare i movimenti nell'archivio dati fatture dell’azienda. Questa operazione è da eseguire solamente per il primo semestre. Le prime note inserite successivamente alla pubblicazione dell’aggiornamento 1.2 di Adempimenti Antielusione del 20/07/2017,verranno caricate automaticamente in archivio.


Figura 4   Inserire dati per la comunicazione dati fattura



Da questa utility è possibile eseguire anche il controllo anagrafiche specifico per l’azienda sulla quale si sta lavorando spuntando Controllo anagrafiche.


Figura 5   Effettuare il controllo anagrafiche



Prima di procedere alla creazione della comunicazione si consiglia di  effettuare un controllo delle prime note che NON sono confluite nella comunicazione. Questo controllo si può effettuare seguendo il percorso Operazioni Giornaliere > Liste > Prima Nota.


Figura 6   Controllo prime note



 

Come creare la comunicazione dati fattura


Per creare la comunicazione dati fatture da inviare occorre trasferire i dati all'interno del programma Adempimenti Antielusione utilizzando l’utility Comunicazione Dati Fatture presente in Operazioni periodiche. Si raccomanda di prestare la massima attenzione a impostare il periodo di riferimento appropriato (I o II Semestre).


Figura 7   Inserimento dati nel programma Adempimenti Antielusione




Come predisporre la comunicazione dati fatture per l'invio



Una volta che le comunicazioni sono state create, è possibile predisporle per l’invio effettuando le seguenti operazioni:


  1. Chiudere massivamente le comunicazioni: da Menù procedere in Altre Applicazioni > Adempimenti Antielusione > Comunicazione Dati Fatture. Selezionare poi la funzione Chiudi/Apri periodi.
  2. Stampare massivamente l’impegno alla presentazione: la stampa dell’impegno consente contestualmente la memorizzazione della data dell’impegno in modo tale da non doverla più digitare. Dal menu Stampe selezionare Stampa impegno alla presentazione telematica.
  3. Effettuare un controllo “telematico” temporaneo per più contribuenti: ribadendo che un controllo telematico effettivo dell’Agenzia delle Entrate NON esiste, la procedura consente comunque di effettuare una sorta di controllo temporaneo elaborato da Bluenext. Per fare ciò occorre aprire l’utility Fornitura Telematica.


Figura 8   Predisporre la comunicazione per l'invio



Proseguendo la procedura creerà ed importerà (controllando contestualmente) le forniture all'interno di TuttOK o Espando Telematici.


Come da specifiche dell’Agenzia delle Entrate verranno creati 2 file per ogni contribuente: 1 per le fatture ricevute ed 1 per le fatture emesse.


Figura 9   Archiviare le forniture all'interno di TuttOK/Espando Telematici



Infine l’invio viene effettuato dalla procedura TuttOK o Espando Telematici mediante le relative funzioni presenti nel menù Adempimenti Antilelusione.






Disclaimer: il presente articolo descrive il funzionamento delle procedure Bluenext e non rappresenta in nessun caso un'informativa normativa; Bluenext Srl non si assume nessuna responsabilità circa eventuali errori nell'aplicazione della normativa da parte degli utilizzatori dei suoi prodotti.



© 2018 Bluenext Srl - Tutti i diritti riservati





Helpdesk Bluenext

We care.