Abstract: Apprendistato


Data: 27 giugno 2018


Il lavoratore apprendista va inquadrato come lavoratore dipendente, pertanto nella scheda di assunzione in fase di inserimento del Dipendente, occorre inserire data di inizio e fine contratto, quest’ultima per suggerire la data di fine periodo del percorso di apprendistato. Inserire la tipologia contrattuale COB tra quelle vigenti e nel periodo previdenziale inserire fine periodo di apprendistato, quale data di fine qualifica e relative agevolazioni.

Successivamente occorre inserire la Qualifica a seconda della tipologia contrattuale inserita. Nella qualifica il primo carattere, il 5 identifica che si tratta di un apprendista, il secondo carattere il tipo rapporto J, mentre il terzo indentifica il part time o se è vuoto il full time. Selezionata la tabella relativa alla tipologia ed al periodo dell’apprendistato (ad esempio 5J1 App. Op. Ctr. 1,5% - apprendista professionalizzante operaio full time), il programma visualizza il numero di mesi che l’apprendista dovrà effettuare nel periodo formativo corrente. Cliccando due volte sul campo Qualifica, sarà possibile visualizzare il successivo valore da indicare allo scadere del periodo formativo corrente.

In seguito, immettere Mansione, Retribuzione e Orario di lavoro ed al campo Livello cliccare sul pulsante Elenco e scegliere il livello tra quelli recanti il simbolo asterisco. Completare la scheda con Categoria Prospetto Contabile, Reddito presunto, detrazioni, PAT INAIL e Voci di Corpo Ricorrenti LUL/Busta, come per i dipendenti non apprendisti.



Infine, dopo la conferma, viene chiesto se vi è una data fine periodo formativo differente rispetto a quella di fine percorso apprendistato.



Alla registrazione il programma, propone la maschera di determinazione del requisito occupazionale, ovvero il numero di lavoratori in essere in azienda alla data di assunzione, per capire qual è la corretta contribuzione da attribuire al lavoratore.

Con un report dettaglia la forza aziendale e, in ultima pagina, un quadro sinottico mostra come interpretare la qualifica dell’apprendista ed esplicita il significato di ogni numero e lettera che compone la codifica. Il dato relativo alla forza aziendale viene salvato nell’archivio dipendente, a pag. 3 Dati Contrattuali, scelta 2 Rapporti Agevolati/Assunz. T.I., sezione Apprendistato.

Il valore della forza aziendale potrebbe inibire l’elaborazione del LUL del lavoratore qualora vi fosse un’incongruenza tra la qualifica immessa ed il requisito occupazionale (ad esempio 5J1 App. Op. Ctr. 1,5% con requisito occupazionale pari a 15).

Dopo avere registrato, infatti, il programma fa una verifica analizzando la qualifica associata, il requisito occupazionale e il requisito di anzianità; la combinazione di questi tre valori fa capire al programma se il lavoratore è stato inserito in maniera congrua.

Se non viene inserito in maniera corretta, apparare il seguente messaggio di errore, che è possibile sbloccare solo inserendo la qualifica corretta, in base alle istruzioni proposte (congruità tra anzianità nella qualifica e requisito occupazionale).



Affinché nell' apprendista venga indicata la retribuzione, è necessario inserire il livello ed il sub livello dello stesso. Nel sub livello la lettera individua la tipologia di apprendistato, mentre il numero accanto la lettera indica il periodo dell’apprendistato (ad esempio P Laurea inerente la professionalità da conseguire durata 34 mesi; 1 Periodo 1 (mesi 12) Liv. Succ Tipo P Periodo 2).



Il campo “mesi” indica il numero di mesi già svolti dal lavoratore nell’ambito del sub livello corrente, mesi in cui il lavoratore percepirà la retribuzione prevista per quella parte del percorso formativo. È un campo che si incrementerà fino al raggiungimento del numero dei mesi previsto in quel livello, a livello raggiunto il programma cambierà automaticamente il sub livello e aggiornerà il numero di mesi azzerandolo.

Invece, il campo “anzianità” indica il progressivo dei mesi di anzianità nell’ intero percorso formativo a prescindere da quelli che sono i livelli e sub livelli formativi, ovvero indica i mesi di anzianità nell’apprendistato. È un campo che progredirà sempre, non ha riflessi retributivi ma solo contributivi.


Contestualmente, il programma effettua una verifica di congruità relativa alla contribuzione, segnalando, in fase di aggiornamento mensile, l’eventuale conclusione del periodo formativo corrente. In tal caso, apparirà il messaggio di errore, che potrà essere sbloccato solo eseguendo un cambio qualifica (previo aggiornamento della busta paga dell’ultimo mese nella qualifica da modificare), confermando l’attivazione del cambio qualifica, ovvero l’attivazione di una nuova pagina previdenziale in cui il programma propone il giorno successivo alla fine della precedente qualifica e tutti i dati presenti nella pagina previdenziale precedentemente chiusa (per ulteriori approfondimenti sull’apertura di un nuovo periodo previdenziale consultare le note operative “Creazione Nuovo Periodo Previdenziale”).

Attivata la nuova pagina previdenziale, inserire la nuova qualifica, il periodo previdenziale finale, il costo lavoro, la tipologia contrattuale (in pag. C2 Altri dati) e il tipo lavoratore UniEmens in F3 Retribuzioni, campo “Lavor. Partic. EMENS”. La pagina previdenziale precedente viene automaticamente disattivata, quella creata è congrua e sarà quella che verrà letta per l’elaborazione del cedolino.


Se il passaggio da un periodo formativo ad un altro, e dunque il cambio qualifica contributiva, avviene in corso di mese, si consiglia di scadenzare la fine del periodo formativo in Dipendente, pag. 18 Scadenziario (andando dapprima su Tabelle/Parametri, Scadenze (menu verticale), gestione Scadenze, Tabelle, richiamando il codice della tabella Scadenze e inserendo il campo “fine periodo formativo apprendistato”). In tal modo, quando il programma proporrà tale scadenza, dopo l’aggiornamento del mese precedente e prima dell’elaborazione del cedolino del mese in cui avverrà il cambio di periodo formativo, occorre attivare sul dipendente la pag. 5 Prev.le.



In questa pagina previdenziale inserire la nuova qualifica, il periodo previdenziale finale, il periodo formativo corrispondente nel campo Sublivello, il parametro 0 nel campo Mesi, il costo lavoro, la tipologia contrattuale (in pag. C2 Altri dati) e il tipo lavoratore UniEmens in F3 Retribuzioni, campo “Lavor. Partic. EMENS”.

Effettuate tali operazioni, al momento dell’elaborazione del cedolino del mese in cui avverrà il passaggio, il programma proporrà l’elaborazione di due buste, con i periodi previdenziali differenti, la busta di passaggio qualifica e la busta normale.



Scadenzare in tal modo la fine di tutti i periodi formativi previsti dal percorso di apprendistato in cui è inquadrato il dipendente e procedere sempre come suindicato ogni qualvolta il passaggio da un periodo formativo ad un altro avvenga in corso di mese.


Infine, un’ultima particolarità dell’apprendistato è la possibilità di inserire nella lettera di assunzione il percorso di apprendistato, indicando la durata dell’apprendistato stesso ed i relativi livelli di inquadramento. In Dipendente, pag. 21 Adempimenti Inizio/Fine Rapporto, Lettera di Assunzione inserire il parametro 1_Si al campo “Informazioni dettagliate apprendistato professionalizzante”.




Disclaimer: il presente articolo descrive il funzionamento delle procedure Bluenext e non rappresenta in nessun caso un'informativa normativa; Bluenext Srl non si assume nessuna responsabilità circa eventuali errori nell'applicazione della normativa da parte degli utilizzatori dei suoi prodotti.


© 2018 Bluenext Srl - Tutti i diritti riservati






Helpdesk Bluenext

We care.