Abstract: questo articolo espone le linee guida per la gestione del Modello 770



INDICE


Operazioni Preliminari


1) Una volta installato o ricevuto l'aggiornamento (a seconda che si utilizzi la versione desktop o Cloud di Espando), consigliamo di accedere al programma 770, avviando eventuali conversioni necessarie.


Tentando di entrare in una dichiarazione, viene mostrata l'utility di conversione dall'anno precedente se non ancora eseguita.

Procedere con l'esecuzione





2) Verificare la tabella PARAMETRI di 770



In particolare per i campi:


Codice Intermediario

Viene riportato quello predefinito impostato l'anno precedente. Variarlo solo se per l'anno in corso l'intermediario di default è diverso


Mantenere stessa tipologia invio 770 dello scorso anno (1 - Unico; 2 - Separato)

Viene riportato il valore impostato l'anno precedente. Variarlo so se per l'anno in corso si desidera ottenere un comportamento diverso del programma


In merito, ricordiamo che:

SI = Per ogni dichiarazione viene mantenuta la tipologia d'invio utilizzata l'anno precedente (Unico: 770 che include tutte le varie tipologie di ritenute pagate - Separato: 770 che include solo una parte di ritenute pagate, autonomo o dipendente.. l'altra parte di 770 verrà inviata da un altro professionista)


NO = Per NON mantenere la stessa tipologia d'invio utilizzata l'anno precedente. Per ogni dichiarazione selezionare nel quadro "Impostazioni" quale tipologia utilizzare






Compilazione Dichiarazioni


Modello 770 completo (autonomo + dipendente) - Utilizzo di Espando Studio e Paghe

Dopo aver eseguito le operazioni preliminari, è necessario verificare i versamenti di ritenute da riportare nel 770, accedendo per ogni contribuente alla funzione "Riepilogo Versamenti 770" presente nel programma F24




Prestare particolare attenzione ai seguenti campi:


- "Considera solo versamenti con l'informazione di "Versato"":

        • SI, per riepilogare dall'archivio F24 solo i tributi che hanno la barratura di "Versato" nel quadro "Versamenti", riportata dalla lettura delle ricevute presenti in TuttOK/Espando Telematici (per ottenere tale sincronizzazione lanciare la funzione "Aggiorna Stato invio versamenti" dal menu Utilità di F24)

        • NO, per riepilogare dall'archivio F24 anche i tributi che non hanno la barratura di "Versato" nel quadro "Versamenti", ma risultano almeno stampati e/o scaricati nel file telematico


- "Escludi da 770": barrando la casella il tributo non verrà riportato nel 770 e al successivo accesso all'archivio "Riepilogo versamenti per 770" non sarà più presente

- "Note": eventuali note da riportare nel 770 per questo tributo

- "Data di versamento": nel caso in cui la data di versamento sia assente e nello stesso periodo e numero di versamento sono presenti più tributi è possibile indicare la data solo sul primo tributo; al successivo accesso all'archivio  "Riepilogo versamenti per 770" la data sarà presente in tutti i righi




Una volta verificati i versamenti che verranno riportati nel quadro ST, accedere al modello 770 di ogni contribuente in modo tale che il programma effettui il collegamento con CU per riportare i dati certificati, importi i dati dei versamenti da F24 e permetta di conseguenza un controllo di quadratura.


Controllare il campo "Tipologia invio": deve essere valorizzato con 1 in caso di invio complessivo del 770 come questo.




Verificare eventuali anomalie tramite l'elenco messaggi.

Cliccando su uno degli errori segnalati, verrà visualizzato direttamente il quadro in cui è presente il problema.


Nell'esempio, il controllo di quadratura evidenzia che nel quadro ST sono stati riportati versamenti per un importo inferiore rispetto alle ritenute dello stesso tipo certificate tramite l'apposito modello CU





Correggere eventuali altre segnalazioni, integrare eventuali dati mancanti non recuperabili dalla procedura, chiudere la dichiarazione, stampare il modello e creare la fornitura telematica





Modello 770 completo (autonomo + dipendente) - Utilizzo di Espando Studio (lavoro autonomo) e procedura Paghe esterna 


Dopo aver eseguito le operazioni preliminari, è necessario verificare i versamenti di ritenute da riportare nel 770, accedendo per ogni contribuente alla funzione "Riepilogo Versamenti 770" presente nel programma F24




Prestare particolare attenzione ai seguenti campi:


- "Considera solo versamenti con l'informazione di "Versato"":

        • SI, per riepilogare dall'archivio F24 solo i tributi che hanno la barratura di "Versato" nel quadro "Versamenti", riportata dalla lettura delle ricevute presenti in TuttOK/Espando Telematici (per ottenere tale sincronizzazione lanciare la funzione "Aggiorna Stato invio versamenti" dal menu Utilità di F24)

        • NO, per riepilogare dall'archivio F24 anche i tributi che non hanno la barratura di "Versato" nel quadro "Versamenti", ma risultano almeno stampati e/o scaricati nel file telematico


- "Escludi da 770": barrando la casella il tributo non verrà riportato nel 770 e al successivo accesso all'archivio "Riepilogo versamenti per 770" non sarà più presente

- "Note": eventuali note da riportare nel 770 per questo tributo

- "Data di versamento": nel caso in cui la data di versamento sia assente e nello stesso periodo e numero di versamento sono presenti più tributi è possibile indicare la data solo sul primo tributo; al successivo accesso all'archivio  "Riepilogo versamenti per 770" la data sarà presente in tutti i righi






Una volta verificati i versamenti che verranno riportati nel quadro ST, è necessario importare il file telematico 770 per la parte paghe del modello.

Aprire la funzione "Import da file Telematico", presente nel menu Utilità del 770


- Selezionare il file telematico

- Impostare il campo "Import Quadri 770" con il valore "Tutti"

- gli altri campi valorizzarli con "No"

- Eseguire l'import


Viene generato un Report che attesta il corretto, o meno, import del file 770






Accedere al modello 770 di ogni contribuente in modo tale che il programma possa effettuare il collegamento con CU per riportare i dati certificati, l'import dei dati da F24 e permettere di conseguenza un controllo di quadratura.


Controllare il campo "Tipologia invio": deve essere valorizzato con 1 in caso di invio complessivo del 770 come questo.




Verificare eventuali anomalie tramite l'elenco messaggi.

Cliccando su uno degli errori segnalati, verrà visualizzato direttamente il quadro in cui è presente il problema.


Nell'esempio, il controllo di quadratura evidenzia che nel quadro ST sono stati riportati versamenti per un importo inferiore rispetto alle ritenute dello stesso tipo certificate tramite l'apposito modello CU





Correggere eventuali altre segnalazioni, integrare eventuali dati mancanti non recuperabili dalla procedura, chiudere la dichiarazione, stampare il modello e creare la fornitura telematica

  





Modello 770 solo lavoro autonomo - Utilizzo di Espando Studio


Dopo aver eseguito le operazioni preliminari, è necessario verificare i versamenti di ritenute da riportare nel 770, accedendo per ogni contribuente alla funzione "Riepilogo Versamenti 770" presente nel programma F24




Prestare particolare attenzione ai seguenti campi:


- "Considera solo versamenti con l'informazione di "Versato"":

        • SI, per riepilogare dall'archivio F24 solo i tributi che hanno la barratura di "Versato" nel quadro "Versamenti", riportata dalla lettura delle ricevute presenti in TuttOK/Espando Telematici (per ottenere tale sincronizzazione lanciare la funzione "Aggiorna Stato invio versamenti" dal menu Utilità di F24)

        • NO, per riepilogare dall'archivio F24 anche i tributi che non hanno la barratura di "Versato" nel quadro "Versamenti", ma risultano almeno stampati e/o scaricati nel file telematico


- "Escludi da 770": barrando la casella il tributo non verrà riportato nel 770 e al successivo accesso all'archivio "Riepilogo versamenti per 770" non sarà più presente

- "Note": eventuali note da riportare nel 770 per questo tributo

- "Data di versamento": nel caso in cui la data di versamento sia assente e nello stesso periodo e numero di versamento sono presenti più tributi è possibile indicare la data solo sul primo tributo; al successivo accesso all'archivio  "Riepilogo versamenti per 770" la data sarà presente in tutti i righi




Una volta verificati i versamenti che verranno riportati nel quadro ST, accedere al modello 770 di ogni contribuente in modo tale che il programma effettui il collegamento con CU per riportare i dati certificati, importi i dati dei versamenti da F24 e permetta di conseguenza un controllo di quadratura.


Controllare il campo "Tipologia invio": deve essere valorizzato con 2 in caso di invio separato del 770 come questo.




Spostarsi nella sezione "Redazione/Firma" accessibile dal Frontespizio.

Verificare che nel primo riquadro evidenziato, identificato dai campi in Azzurro, sia presente la barratura "X" solo sulla tipologia che verrà inviata da questo intermediario. Per questa casistica, deve essere sulla tipologia "Autonomo".

Se fossero presenti anche su altri campi, cliccare sui singoli lucchetti per sbloccare i campi e togliere manualmente la "X".

Compilare il campo "Codice fiscale altro incaricato" con i dati dell'intermediario che invierà la restante parte del modello.

Barrare la tipologia (o le tipologie) tra quelle nel riquadro che verranno gestite ed inviate da quest'ultimo.





Verificare eventuali anomalie tramite l'elenco messaggi.

Cliccando su uno degli errori segnalati, verrà visualizzato direttamente il quadro in cui è presente il problema.


Nell'esempio, il controllo di quadratura evidenzia che nel quadro ST sono stati riportati versamenti per un importo inferiore rispetto alle ritenute dello stesso tipo certificate tramite l'apposito modello CU





Correggere eventuali altre segnalazioni, integrare eventuali dati mancanti non recuperabili dalla procedura, chiudere la dichiarazione, stampare il modello e creare la fornitura telematica



Modello 770 solo lavoro dipendente - Utilizzo di Espando Studio e Paghe


Dopo aver eseguito le operazioni preliminari, è necessario verificare i versamenti di ritenute da riportare nel 770, accedendo per ogni contribuente alla funzione "Riepilogo Versamenti 770" presente nel programma F24




Prestare particolare attenzione ai seguenti campi:


- "Considera solo versamenti con l'informazione di "Versato"":

        • SI, per riepilogare dall'archivio F24 solo i tributi che hanno la barratura di "Versato" nel quadro "Versamenti", riportata dalla lettura delle ricevute presenti in TuttOK/Espando Telematici (per ottenere tale sincronizzazione lanciare la funzione "Aggiorna Stato invio versamenti" dal menu Utilità di F24)

        • NO, per riepilogare dall'archivio F24 anche i tributi che non hanno la barratura di "Versato" nel quadro "Versamenti", ma risultano almeno stampati e/o scaricati nel file telematico


- "Escludi da 770": barrando la casella il tributo non verrà riportato nel 770 e al successivo accesso all'archivio "Riepilogo versamenti per 770" non sarà più presente

- "Note": eventuali note da riportare nel 770 per questo tributo

- "Data di versamento": nel caso in cui la data di versamento sia assente e nello stesso periodo e numero di versamento sono presenti più tributi è possibile indicare la data solo sul primo tributo; al successivo accesso all'archivio  "Riepilogo versamenti per 770" la data sarà presente in tutti i righi




Una volta verificati i versamenti che verranno riportati nel quadro ST, accedere al modello 770 di ogni contribuente in modo tale che il programma effettui il collegamento con il por, importi i dati dei versamenti da F24 e permetta di conseguenza un controllo di quadratura.


Controllare il campo "Tipologia invio": deve essere valorizzato con 2 in caso di invio separato del 770 come questo.




Spostarsi nella sezione "Redazione/Firma" accessibile dal Frontespizio.

Verificare che nel primo riquadro evidenziato, identificato dai campi in Azzurro, sia presente la barratura "X" solo sulla tipologia che verrà inviata da questo intermediario. Per questa casistica, deve essere sulla tipologia "Dipendente".

Se fossero presenti anche su altri campi, cliccare sui singoli lucchetti per sbloccare i campi e togliere manualmente la "X".

Compilare il campo "Codice fiscale altro incaricato" con i dati dell'intermediario che invierà la restante parte del modello.

Barrare la tipologia (o le tipologie) tra quelle nel riquadro che verranno gestite ed inviate da quest'ultimo.





Verificare eventuali anomalie tramite l'elenco messaggi.

Cliccando su uno degli errori segnalati, verrà visualizzato direttamente il quadro in cui è presente il problema.


Nell'esempio, il controllo di quadratura evidenzia che nel quadro ST sono stati riportati versamenti per un importo inferiore rispetto alle ritenute dello stesso tipo certificate tramite la CU





Correggere eventuali altre segnalazioni, integrare eventuali dati mancanti non recuperabili dalla procedura, chiudere la dichiarazione, stampare il modello e creare la fornitura telematica



Modello 770 - Import dati di versamento da Cassetto Fiscale


Anche per il Modello 770, così come per gli altri dichiarativi, è possibile importare i dati dei debiti versati e crediti compensati direttamente dal Cassetto Fiscale di ogni contribuente.


N.B.: Questa funzione è subordinata all'acquisto del modulo Cassetto Fiscale (Espando Telematici o TuttOK)


E' possibile utilizzare questo tool in tutte le casistiche di compilazione già esposte nei capitoli precedenti, in sostituzione della funzione "Riepilogo Versamenti 770".


Sarà quindi sufficiente accedere al modello senza passare prima da F24, controllare il campo "Tipologia Invio" nel quadro Impostazioni, importare eventualmente il file telematico delle paghe (se gestito il modello completo ma paghe gestite da altro professionista) e posizionarsi nel quadro "Versamenti Ritenute".


Cliccare la funzione "import da cassetto fiscale" e poi "Preleva Dati"


Il programma avvierà il collegamento con Espando Telematici/TuttOK prelevando in quel preciso momento i dati dall'area Cassetto Fiscale sul sito web Agenzia delle Entrate.

Al termine del prelievo viene proposto, nella sezione più in alto, l'elenco dei debiti/crediti prelevati.

Nella sezione più in basso, invece, vengono elencati i campi del modello che verranno valorizzati in base ai dati prelevati esposti in un confronto diretto con i dati presenti in F24.

Cliccando "Conferma acquisizione" i dati vengono trasferiti direttamente nel modello




Sempre nel quadro "Versamenti ritenute" sarà possibile visualizzare i dati importati, con specifica dicitura per distinguerli da eventuali altri importi




Verificare eventuali anomalie tramite l'elenco messaggi.

Cliccando su uno degli errori segnalati, verrà visualizzato direttamente il quadro in cui è presente il problema.


Nell'esempio, il controllo di quadratura evidenzia che nel quadro ST sono stati riportati versamenti per un importo inferiore rispetto alle ritenute dello stesso tipo certificate tramite la CU





Correggere eventuali altre segnalazioni, integrare eventuali dati mancanti non recuperabili dalla procedura, chiudere la dichiarazione, stampare il modello e creare la fornitura telematica




Helpdesk Bluenext

We care